Monti non decolla da Fiumicino

La sobria chiarezza di Mario Monti latita su una questione che sta esponendo l’Italia alla berlina degli investitori internazionali. Sul contratto di programma degli Aeroporti di Roma c’è il sì dell’Enac e di Passera. Stallo invece al Tesoro di Vittorio Grilli. Urge comunque una decisione entro la fine dell’anno. Indiscrezioni e commento.