Cosa farà Principia con Trifarma

Cosa farà Principia con Trifarma

Principia SGR, con il fondo Principia Health, ha acquistato il 70% di Trifarma, gruppo italiano attivo nella produzione e commercializzazione di APIs, principi attivi per il settore farmaceutico, con una specializzazione su antibiotici e farmaci per il sistema nervoso e che ha quattro stabilimenti in Italia e in India. Con quest’ultimo investimento Principia SGR ha già impegnato circa 75 milioni di euro in investimenti nell’Healthcare.

L’OPERAZIONE

Fondata nel 1983, Trifarma ha sede a Milano e un fatturato previsto per il 2017 di 32 milioni di euro e un Ebitda stimato di 7,4 milioni di euro. Le famiglie Volante e Rucano, supportate dall’advisor finanziario GCA Altium, continueranno a essere azioniste di Trifarma con la quota del 30%. GCA Altium è una banca di investimento indipendente e globale quotata alla Borsa di Tokyo e presente in tre continenti con oltre 350 banker ed è attiva in Italia con un team guidato da Carlo Dawan e Alessandro Soprano. E&Y, anche grazie alle proprie specifiche competenze sul settore, ha condotto le due diligence finanziaria e di business.

IL COMMENTO DI FALCONE

Antonio Falcone (nella foto), amministratore delegato di Principia Sgr, ha sottolineato: “Siamo particolarmente soddisfatti di questa acquisizione che rientra nella strategia del Fondo di valorizzazione delle eccellenze del nostro Paese. Grazie al rafforzamento manageriale e a successive acquisizioni che fin da subito metteremo in atto, sarà possibile offrire al mercato nuove produzioni che aiuteranno l’azienda a raggiungere gli obiettivi della cosiddetta industria 4.0”.

LA PROSPETTIVA PER TRIFARMA

Con tale operazione Trifarma vuole raggiungere alcuni obiettivi strategici, tra cui l’attuazione del ricambio generazionale e il rafforzamento manageriale con l’inserimento di manager di esperienza internazionale. L’obiettivo è la creazione di una piattaforma per il consolidamento nel settore dei principi attivi e il rafforzamento del processo di internazionalizzazione del gruppo, già presente in India da diversi anni.

IL COMMENTO DI DAWAN

“Questa operazione è particolarmente strategica perché valorizza le potenzialità di sviluppo di Trifarma attraverso le competenze, il know-how e le risorse di Principia ed ha anche agevolato in modo virtuoso il necessario passaggio generazionale. Inoltre, è per noi sempre gratificante realizzare operazioni che vedono investitori nazionali coinvolti in operazioni di controllo su aziende italiane”, ha affermato Carlo Dawan, managing director di GCA Altium.

ultima modifica: 2017-07-17T06:02:36+00:00 da Veronica Sansonetti

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: