Confindustria ha ragione, il ristoro non basta. Scrive Cazzola