Il Corriere della Sera rilancia Mario Monti contro Matteo Renzi

Il Corriere della Sera rilancia Mario Monti contro Matteo Renzi
I Graffi di Francesco Damato

(Articolo ripreso da www.graffidamato.com)

Il Corriere della Sera di Urbano Cairo ha in qualche modo festeggiato il suo primo anno restituendo il ruolo di editorialista a Mario Monti. Che con l’aria di occuparsi da specialista, più che da senatore a vita e da ex presidente del Consiglio, di “Noi, Parigi e Berlino” dopo le delusioni procurate anche a lui dal nuovo presidente francese Macron, ha incitato il capo del governo italiano Paolo Gentiloni a muoversi in una direzione del tutto diversa dal suo referente politico. Che è notoriamente il segretario del Pd Matteo Renzi, peraltro neppure menzionato dal ritrovato editorialista del Corriere.

“E’ importante – ha scritto in particolare Monti – che il premier Gentiloni e il suo governo, oltre a restare il più possibile in contatto con il dialogo che si svolge tra Berlino e Parigi, prenda le distanze da quanti nella maggioranza e nelle opposizioni si levano a sostegno di un falso interesse nazionale, secondo il quale gioverebbe all’Italia, anche per combattere una non meglio precisata “austerità”, effettuare in disavanzo spesa pubblica corrente e trasferimenti, invece di limitare il disavanzo (corretto per il ciclo economico) agli investimenti pubblici”.

“Anche nel caso dell’Italia – ha continuato e concluso Monti, sempre evitando di nominare il vero destinatario dei suoi moniti e delle sue critiche, cioè Renzi – l’attenta sorveglianza della stampa e dell’opinione pubblica aiuterà il governo a cogliere, e far valere, la distinzione tra veri interessi nazionali e interessi politici di parte perseguiti a danno degli italiani, soprattutto degli italiani che verranno”.

Non mancheranno reazioni del “sorvegliato”, cioè di Renzi. Che a Monti da qualche tempo non lascia passare niente, conservando un pessimo ricordo peraltro del suo governo tecnico. Che in nome degli italiani che “verranno” si è preoccupato – ha detto recentemente il segretario del Pd – di disseminare di trappole il cammino dei governi che sarebbero arrivati dopo il suo.

LEGGI TUTTI I GRAFFI DI DAMATO SUL SUO BLOG PERSONALE

ultima modifica: 2017-08-06T12:05:47+00:00 da Francesco Damato

 

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:

Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>