Chi è Matteo Salvini, l’alleato che ha superato Silvio Berlusconi

Chi è Matteo Salvini, l’alleato che ha superato Silvio Berlusconi
Ecco un ritratto del leader della Lega Nord

Non è l’allievo – e ci tiene a non esserlo – ma in questo caso si può dire che abbia superato il maestro. I risultati elettorali indicano che Matteo Salvini, candidato premier della Lega Nord, avrebbe sorpassato nei voti il consenso raggiunto da Forza Italia di Silvio Berlusconi nelle elezioni politiche.

Nato a Milano nel 1973, Salvini è figlio di un imprenditore e di una casalinga. Ha frequentato la facoltà di Scienze politiche e Scienze storiche all’Università degli Studi di Milano. È deputato del Parlamento europeo dal 2004. Da cinque anni guida il partito Lega Nord, formazione politica nella quale milita da quando era giovane. Si è iscritto a 17 anni e negli anni ‘90 ha seguito le campagne elettorali dell’ex leader della Lega Nord, Umberto Bossi. Per molti anni ha sostenuto l’iniziativa del federalismo e la Padania indipendente. Nell’ultima campagna elettorale, invece, ha preferito togliere la parola “Nord” dal logo della Lega, e ha anche cambiato il bersaglio del discorso: il nemico non è dunque “il sud dell’Italia” ma “l’immigrato clandestino”. Con questa strategia ha quasi raddoppiato il 6% con cui è partito all’inizio della campagna.

Nel 1993, quando aveva 20 anni, Salvini è stato eletto consigliere comunale di Milano. Impegnato in una radio del partito, è riuscito a sviluppare un’efficace capacità oratoria.

Salvini è cattolico; ha dichiarato che a Papa Francesco preferisce Papa Benedetto XVI. I suoi referenti politici: da Marine Le Pen in Francia a Vladimir Putin in Russia, passando per il presidente americano Donald Trump.

È uno dei più social dei leader italiani; posta frequentemente foto e video delle sue attività politiche, ma anche della sua vita quotidiana. Ha quasi 700mila follower su Twitter e 2 milioni di seguaci su Facebook.

Ha due figli, di 15 e cinque anni. Dal 2015 ha una relazione con la conduttrice della Rai, Elisa Isoardi.

 

ultima modifica: 2018-03-05T07:31:24+00:00 da Rossana Miranda

 

 

 

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: