Aldo Moro. Vita, sequestro e morte nelle foto di archivio di Umberto Pizzi

Aldo Moro, tra i fondatori della Democrazia Cristiana, fu rapito il 16 marzo 1978 a Roma e ucciso il 9 maggio successivo dalle Brigate Rosse, il suo corpo fu ritrovato abbandonato in una Renault 4 rossa parcheggiata in Via Caetani.

Lo scorso 23 settembre, per celebrare il centenario dalla sua nascita Formiche.net gli ha dedicato ricordi e approfondimenti di alcune delle sue firme storiche.

Ecco, ora, le foto di Umberto Pizzi, che ricorda Aldo Moro come un uomo taciturno e forse un po’ triste, poco mondano e per questo poco presente tra le foto del Maestro Pizzi.

Allora lo si può vedere assieme a Francesco Cossiga, collega di partito, in un’occasione pubblica; poi le foto del sequestro in Via Fani a Roma, in cui vennero uccisi dalle Brigate Rosse i due Carabinieri a bordo della sua macchina, Oreste Leonardi e Domenico Ricci, e i poliziotti nell’auto di scorta, Raffaele Iozzino, Giulio Rivera e Francesco Zizzi.

Poi il ritrovamento in Via Caetani, il 9 maggio, dopo essere stato ucciso.

Il foto-racconto nelle immagini di archivio di Umberto Pizzi.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

ultima modifica: 2016-09-25T10:59:07+00:00 da Simona Sotgiu