Che cosa studiano insieme De Magistris, Di Maio e Lemmetti. Le foto

Luigi De Magistris, Luigi Di Maio e Gianni Lemmetti si sono incontrati ieri nell’ambito del convegno dal titolo “Lo stato dei comuni”, organizzato dal MoVimento 5 Stelle nell’Auletta dei gruppi di Montecitorio. Il sindaco di Napoli, il candidato dei pentastellati alla Presidenza del Consiglio e l’assessore al Bilancio del Campidoglio hanno discusso di amministrazioni comunali e di rapporti tra Stato ed enti locali insieme anche alle deputate grilline Barbara Lezzi e Laura Castelli e a Francesco Delfino del ministero dell’Economia e delle Finanze.

Gli esponenti del partito fondato da Beppe Grillo hanno, tra le altre cose, sottolineato come lo Stato tolga i soldi ai comuni: una ricostruzione contestata su Facebook dal consigliere economico della Presidenza del Consiglio dei Ministri Luigi Marattin, che in un post ha ricordato le misure a vantaggio dei comuni previste dalla legge di bilancio per il 2018.

Il convegno, peraltro, era stato anticipato da un incontro privato tra De Magistris e Di Maio che alla Camera si sono incontrati nell’ufficio del leader pentastellato. “È da un po’ che c’è un dialogo e mi fa molto piacere perché ho molto rispetto per un movimento che si candida a guidare il Paese, che è una realtà ormai consolidata“, ha commentato De Magistris. Che poi ha aggiunto: “Ho sempre auspicato il dialogo, anche quando si ergevano mura. Poi il dialogo è una cosa diversa dalle alleanze“.

Nel corso del convegno lo stesso De Magistris ha detto di essere “un sindaco senza fissa dimora“. Significa che può trovare casa nel Movimento? “No, sono autonomo“, ha risposto: “Sto bene così. Sono stato eletto mai nominato dal europarlamentare e due volte da sindaco. La mia casa è il popolo che mi ha votato“.

Nella gallery le foto di chi ha partecipato al convegno “Lo stato dei comuni” organizzato dal MoVimento 5 Stelle.

(Foto di Stefano Carofei/Imagoeconomica/Riproduzione riservata)

ultima modifica: 2017-11-10T07:44:42+00:00 da Andrea Picardi