Chi ha discusso di minacce cibernetiche alla Camera. Le foto di Umberto Pizzi

Si è svolto ieri alla Camera dei deputati, Nuova Aula dei gruppi parlamentari, il seminario internazionale “Il pericolo corre in rete. La nuova frontiera della minaccia cibernetica” organizzato dalla delegazione italiana all’Assemblea parlamentare della Nato, presieduta da Andrea Manciulli, e dal Centro studi americani, diretto da Paolo Messa.

Alessandro Armando, professore del Dipartimento di Informatica, bioingegneria, robotica e ingegneria dei sistemi (Dibris) dell’Università di Genova, Arije Antinori, del Cri.Me.Lab della Sapienza e Kieran L. Ramsey, Attaché legale dell’Fbi dell’ambasciata americana a Roma sono stati i relatori intervenuti per parlare del lato oscuro del web, moderati dalla giornalista di Sky Tg24 Federica De Sanctis.

Invece la tavola rotonda su come proteggere l’economia, moderata da Michele Pierri, direttore di Cyber Affairs, ha visto l’alternarsi di Luigi Piantadosi, direttore Europa e NATO, Lockheed Martin, Andrea Campora, Senior Vice President, Cyber Security and ICT , Solutions LOB, Leonardo, Marco Carrai, presidente di CMC Labs and Cys4, Sergio Jesi, Vice Presidente Corporate Comunicazione e Relazioni esterne di Elettronica, e Gianni Cuozzo, Ceo Aspisec.

Mentre la giornalista del Tg1 Rai Barbara Carfagna  ha moderato Frank J. Cilluffo, direttore del Center for Cyber and Homeland Security (C.C.H.S.), George Washington University, Heli Tiirmaa-Klaar, capo Coordinamento politiche Cyber , Servizio Europeo per l’Azione Esterna (SEAE), Iddo Moed, capo della Cyber Unit del Ministero degli Affari Esteri di Israele, Enrico Savio, vice direttore vicario, Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza (Dis) e Claudio Graziano, Generale Capo di Stato Maggiore della Difesa.

Anche il ministro della Difesa Roberta Pinotti ha partecipato all’evento, convinta che: “Il mondo cyber sarà sempre di più il nostro mondo. Il virtuale è diventato più reale del reale, sia come singoli, sia come comunità”, ha aggiunto la Pinotti. “Il domani è già arrivato e non possiamo permetterci di restare indietro, dobbiamo prevenire, ma per prevenire occorre conoscere e per farlo servono investimenti”. E per questo la cyber-security è “il settore che nei prossimi anni dovremo incrementare di più”.

Leggi qui l’articolo di Stefano Pioppi

Guarda tutte le foto di Umberto Pizzi dell’evento “Il pericolo corre in rete. La nuova frontiera della minaccia cibernetica” (riproduzione riservata)

ultima modifica: 2017-06-16T19:50:30+00:00 da Francesca Scaringella

Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>