Saranno contenti Alesina e Giavazzi, autori del pamphlet "Il liberismo è di sinistra".
Saranno contenti  Alesina e Giavazzi, autori del pamphlet “Il liberismo è di sinistra”. Anche il governo comunista cinese prende lezioni di liberismo. Per la prima volta, alla fine della scorsa settimana un’intera sessione di lavoro del politburo è stata dedicata ai modelli di sviluppo occidentale: il premier Wen Jiabao, il presidente Hu Jintao e il resto del gruppo che governa la politica cinese si sono ritrovati trai banchi ad ascoltare attentamente autorevoli docenti di economia e capitalismo. Nonostante la crescita del Paese e gli investimenti anche nel venture capital, quello cinese resta un regime comunista non democratico. Eppure, a differenza dei governanti italiani, se non altro vanno a lezione di liberalismo.  I nostri a malapena leggono Alesina e Giavazzi.
Condividi tramite