Torna Sex and the city, la rivoluzione (politica) coi tacchi a spillo