La pace impossibile fra debitori e creditori