difesa nato

Più Nato con più Europa. La strategia italiana al Consiglio Ue spiegata dalla Trenta

La posizione italiana è chiara: sostegno e partecipazione a tutti i progetti di Bruxelles, a patto che non collidano con la Nato e che tengano in considerazione la sponda sud. Tra le righe, il messaggio a Macron: Roma è contraria a una difesa comune a traino franco-tedesco

difesa

In Europa è già corsa ai fondi per la Difesa. Noi ancora ai nastri di partenza

È nel pieno della negoziazione il Programma europeo di sviluppo dell’industria della Difesa (Edidp), del valore di 500 milioni di euro per il biennio 2019-2020. L’Italia, alle prese con la formazione del governo, deve essere pronta a far valere i propri interessi

Così Antonio Tajani spinge il Parlamento europeo per investire di più sulla difesa europea

Il presidente del Parlamento europeo propone un aumento del bilancio comunitario (dall’1% del reddito interno lordo all’1,3%) per rilanciare, tra l’altro, anche l​’industria della difesa

difesa europee elezioni

Leonardo e gli altri. Cosa prevede il programma europeo di sviluppo dell'industria della difesa

Il punto di Paola Sartori, research fellow del programma Sicurezza, difesa e spazio dell’Istituto affari internazionali (Iai)

La difesa comune e gli interessi dell'industria italiana al Parlamento europeo (con Tajani)

A Bruxelles va in scena la prima partita sul programma di sviluppo industriale