Come Putin si è accorto del pericolo di un internet libero

Come Putin si è accorto del pericolo di un internet libero

Di Irina Borogan e Andrei Soldatov