Scuola, i fondi alle discriminazioni o alla carta igienica?