Gli startupper, le donne e le commemorazioni