Chi è bello ha più successo in finanza, a quando le "quote nere" per i brutti?