Roma val bene un tatuaggio. Il rush finale di Calenda