Kellyanne Conway, ambizioni e segreti del consigliere di Trump alla Casa Bianca

Kellyanne Conway, ambizioni e segreti del consigliere di Trump alla Casa Bianca

È conosciuta dalla stampa americana come “la donna che addomesticò Donald Trump”. Dopo settimane di indiscrezioni, è arrivata la conferma: Kellyanne Conway sarà consigliere del presidente americano alla Casa Bianca.

LE PRIORITÀ DELL’AMMINISTRAZIONE 

Conway è stata direttrice della campagna elettorale del magnate. Si diceva che poteva diventare portavoce del presidente, ma è riuscita ad avere un ruolo ancora più importante all’interno del prossimo governo americano. Nel comunicato diffuso dallo staff di Trump si legge che Conway avrà il compito di “comunicare e compiere priorità e azioni dell’amministrazione del nuovo presidente”.

FONDAMENTALE NELLA VITTORIA 

“Kellyanne Conway è stata una consulente di fiducia e una stratega che ha giocato un ruolo fondamentale nella mia vittoria – ha spiegato Trump nel comunicato – Lei è un sostenitore instancabile e tenace della mia agenda. Ha intuizioni sorprendenti su come comunicare in modo efficace il nostro messaggio. Sono felice che lei faccia parte della mia squadra di alto livello”.

CERCHIO MAGICO DI TRUMP

Alcuni siti americani sostengono che la donna farà parte del “cerchio magico” di Trump, insieme a Steve Bannon (qui l’articolo di Formiche.net). Bannon, che sarà consigliere e stratega della presidenza, è stato insieme a Conway al vertice della campagna elettorale l’estate scorsa. I due hanno aiutato Trump quando era crollato nei sondaggi ad agosto.

FAMOSA OPINIONISTA CONSERVATRICE 

Nel mondo politico americano si dice che Conway abbia contribuito ad alleggerire il discorso del candidato repubblicano. E nelle trasmissioni televisive ha sempre cercato di riparare gli eccessi di Trump. Nota commentatrice nella tv americana, Conway non era famosa nel mondo della politica fino ad agosto. La sua nomina è arrivata dopo l’esclusione dal team di Corey Lewandowski, che aveva divergenze con i figli di Trump, e Paul Manafort, che avrebbe finanziato irregolarmente la causa russa in Ucraina.

“AVVOCATO PIENAMENTE RECUPERATO”

Conway è nata nel 1967 a Camden, New Jersey, ed è la prima donna nella storia degli Stati Uniti a dirigere la campagna elettorale di un candidato vincente. Laureata in Scienze politiche e Diritto alla George Washington University, ha studiato anche all’Università di Oxford.

IDENTITÀ DI GENERE 

Nel 1995 fondò The Polling Company: un’impresa di studi di opinione pubblica. “Non sono a favore dell’identità di genere. Non sono stata assunta perché sono donna. Certo, molte donne lavorano molto e non riescono ad avere delle opportunità. Mi sento fortunata per questo”, ha dichiarato alla Bbc dopo la vittoria del candidato repubblicano.

Conway sostiene di avere un grande senso dell’etica del lavoro perché da giovane lavorava otto ore al giorno raccogliendo mirtilli a Hammonton, una cittadini del New Jersey: “Più veloce ero, più soldi guadagnavo”, ricorda.

TATTICHE CON TRUMP

“Ci sono due cose che la gente deve imparare – ha dichiarato Conway -: se cerchi di applicare tattiche convenzionali con Donald Trump, ti deluderà. La seconda: non scommettere mai contro di lui”. Conway vive anche lei alla Trump Tower ed è sposata con George T. Conway III, l’avvocato di Harvard che è quasi riuscito a innescare l’impeachment contro Bill Clinton. Ha quattro figli, di cui due gemelli. Secondo la Cnn, prima di sposarsi, è stata fidanzata con un deputato repubblicano che ha recitato nel telefilm Law & Order.

“SONO UN UOMO DI GIORNO”

Nel 2005 Conway ha pubblicato insieme alla stratega democratica Celina Lake il libro “Quello che realmente vogliono le donne: come le donne americane stanno cancellando silenziosamente le linee politiche, razziali di classe e religiose per cambiare la forma in cui viviamo”.

“Sono in un business che per decenni è stato molto maschilista – si legge in un ritratto di Conway pubblicato dal New Yorker -. “Ho trovato, in particolare nella fase iniziale, che c’è un sacco di spazio per la passione, ma c’è ben poco spazio per l’emozione […] dico alla gente tutto il tempo, ‘non fatevi ingannare, perché io sono un uomo di giorno’”.

Immagine anteprima YouTube
ultima modifica: 2016-12-26T08:00:55+00:00 da Rossana Miranda

 

 

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: