Michele Emiliano imitato da Maurizio Crozza in Fratelli di Crozza su Nove di Discovery. Il video

È iniziato venerdì 3 febbraio il nuovo programma di Maurizio Crozza, “Fratelli di Crozza”, che da quest’anno e per i prossimi tre verrà trasmesso dalla Nove. Il comico genovese, dopo il periodo a La7, ha cambiato rete mantenendo però la prima serata. Ogni venerdì si potrà vedere la sua trasmissione di satira politica sul canale di proprietà del gruppo Discovery Italia.

Tra i personaggi imitati da Crozza, non poteva mancare Michele Emiliano, sfidante di Matteo Renzi e Andrea Orlando alle prossime primarie del Pd. “Io ci tengo a dire che ci voglio bene a Renzi – dice Emiliano/Crozza -, che quando lo vedo gli vado incontro e tanta è la gioia che mi dimentico che sto in macchina”.

Il nuovo programma del comico genovese non è piaciuto troppo al critico del Corriede della Sera Aldo Grasso: “La prima è andata, così così: forse l’emozione del debutto o il peso della sfida. All’esordio sul Nove (venerdì, ore 21.17), Maurizio Crozza ha tenuto tre lezioni sulla televisione, sul giornalismo e sulla politica. A modo suo, ovviamente, scherzandoci sopra. Le lezioni, inevitabilmente, sono sempre lunghe, tirate e soprattutto noiose. Si trasformano in ideologia e abbandonano la satira.La prima è andata, così così: forse l’emozione del debutto o il peso della sfida. All’esordio sul Nove (venerdì, ore 21.17), Maurizio Crozza ha tenuto tre lezioni sulla televisione, sul giornalismo e sulla politica. A modo suo, ovviamente, scherzandoci sopra. Le lezioni, inevitabilmente, sono sempre lunghe, tirate e soprattutto noiose. Si trasformano in ideologia e abbandonano la satira”.

La prima imitazione del presidente della Regione Puglia era arrivata proprio poco dopo il Congresso del Partito democratico in cui Emiliano aveva annunciato la sua candidature alle primarie dem (qui il video).

ultima modifica: 2017-03-06T16:36:57+00:00 da Redazione

 

 

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:

Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>