Perché Tap è fondamentale per l’Italia. Video-intervista a Michele Mario Elia

Ha partecipato anche il country manager per l’Italia di Tap (Trans Adriatic Pipeline) Michele Mario Elia al seminario sul G7 energia che si è svolto oggi al Centro Studi Americani.

Nel corso della mattinata – che si è aperta con i saluti del direttore del Csa Paolo Messa – si sono alternati negli interventi, oltre a Elia, anche il presidente di Rie (Ricerche industriali ed energetiche) ed ex ministro dell’Industria Alberto Clò, il country manager per l’Italia di Tap (Trans Adriatic Pipeline) Michele Mario Elia, il presidente e amministratore delegato di Esso Italiana Giovanni Murano e il capo del programma energetico dell’Ispi (Istituto per gli studi di politica internazionale) Massimo Nicolazzi. Il tutto introdotto dal keynote speech pronunciato da Richard L. Morningstar, Founding Director e Chairman del Global Energy Center – Atlantic Council. Le conclusioni sono state, invece, appannaggio del ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda. Il giornalista del Corriere della Sera Maurizio Caprara ha moderato il dibattito.

I dettagli sull’iniziativa possono essere letti in questo articolo scritto da Andrea Picardi. Eccone uno stralcio:

UN’INFRASTRUTTURA STRATEGICA

Discorso a parte lo merita invece TAP (acronimo di Trans Adriatic Pipeline), il gasdotto che porterà in Italia – e poi, quindi, anche in Europa – il gas proveniente dall’Azerbaijan. La parte italiana dell’infrastruttura dovrà essere realizzata in Salento ma – tra burocrazia e qualche timore da parte della popolazione – ci sta volendo più tempo del previsto. “Dal Mar Caspio sono stati realizzati 3.500 kilometri di tubo ma adesso per gli ultimi 8 in Italia stiamo avendo qualche problema“, ha commentato il country manager di Tap in Italia Michele Mario Elia. La questione principale – ha evidenziato – è rappresentata dai passaggi amministrativi: “Ben 65 prescrizioni con un impatto sui tempi terrificante“. Quanto alla reazione dei territori interessati, Elia ha osservato il lavoro svolto per tranquillizzare la cittadinanza “attraverso il dialogo continuo” alla quale sono state mostrate “le opportunità” derivanti da Tap.

A questo link si può invece consultare la gallery firmata Umberto Pizzi con le foto del ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda.

ultima modifica: 2017-03-15T17:54:18+00:00 da Andrea Picardi

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:

  • Taleh

    TAP plays an important role for Europe in terms of the energy diversification.