È morta Maria Fede Caproni, storica esperta di aviazione

È morta Maria Fede Caproni, storica esperta di aviazione

La contessa Maria Fede Caproni di Taliedo è morta il 6 novembre a Roma. Aveva 84 anni. È stata moglie di Pietro Armani, economista, parlamentare ed ex vicepresidente dell’Iri.

Insieme a Martino Aichner, Maria Fede Caproni fu promotrice dell’iniziativa di un museo dell’aeronautica a Trento, presso l’aeroporto di Mattarello, dedicato alla memoria del padre Gianni Caproni, pioniere dell’aviazione, a cui hanno dedicato un film. Il Conte Caproni infatti è uno dei protagonisti del film Si alza il vento di Hayao Miyazaki, il maestro giapponese del cinema d’animazione, film a cui ha collaborato il nipote Italo.

Anche la madre Timina era una personalità eclettica, oltre a dedicarsi alla scrittura, ideò e si occupò del primo museo storico dell’aeronautica. Maria Fede crebbe quindi fra mille interessi, esperta di tecnica aeronautica, collezionista di opere d’arte e di reperti aeronautici, ma soprattutto una personalità vulcanica, ricordata anche per le sue famose feste di compleanno. Ogni 9 maggio celebrato da mostre d’arte, presentazioni di libri e concerti.

“Il Trentino perde una donna di grande cultura, raffinata conoscitrice della storia dell’aviazione, che ci lascia in eredità quella stupenda intuizione che è il museo dell’aeronautica di Trento”, afferma il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi. “La competenza e l’entusiasmo con i quali ha dedicato la vita alla valorizzazione della figura del grande pioniere trentino dell’aeronautica Gianni Caproni – prosegue Rossi – erano ampiamente conosciute e apprezzate, ed è stato anche attraverso l’impegno e il nome della contessa Maria Fede Caproni che il museo è diventato un punto di riferimento non solo nazionale ma internazionale”.

I funerali si terranno a Roma l’8 novembre nella basilica di San Lorenzo al Verano, a Roma.

ultima modifica: 2017-11-07T15:14:12+00:00 da Francesca Scaringella

 

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: