Chi è Attilio Fontana, il leghista che vuole conquistare la Regione Lombardia dopo Maroni

Chi è Attilio Fontana, il leghista che vuole conquistare la Regione Lombardia dopo Maroni
Oggi l'annuncio ufficiale. L'ex sindaco di Varese correrà al posto di Maroni. Salvini prende così, con ancora più vigore, lo scettro del nord

“I leader di centrodestra hanno scelto ieri chi sarà il candidato per la Regione. Probabilmente oggi lo annunceranno. Io condivido molto questa scelta”. Con queste parole, pur non citando il nome in maniera esplicita, il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, ha lanciato la candidatura di Attlio Fontana, classe 1952, ex sindaco di Varese, in carica dal 2006 al 2016.

Durante la conferenza stampa odierna il governatore Roberto Maroni ha confermato la volontà di non ripresentarsi alle elezioni regionali previste per il 4 marzo 2018.

Il futuro candidato Fontana dovrà affrontare alle urne l’attuale sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, in campo per il centrosinistra.

Laureato in Giurisprudenza, dal 1980 è titolare di uno studio professionale a Varese. Dal 1979 al 1982 ha assunto la carica di Conciliatore di Induno Olona e dal 1983 al 1988 quella di Vice Pretore Onorario alla Pretura di Gavirate. Esponente della Lega Nord, dal 1995 al 1999 è stato sindaco anche del comune di Induno Olona.

Nel 2000 è stato eletto consigliere regionale della Lombardia, venendo poi eletto presidente del Consiglio regionale, carica che manterrà fino al 2005.

Sindaco di Varese al primo turno delle elezioni comunali del 28 e 29 maggio 2006, con il 57,8 % dei voti. Riconfermato al ballottaggio del 29-30 maggio 2011 con il 53,89 % dei voti, resta in carica fino al 19 giugno 2016. Gli succede Davide Galimberti.

È stato presidente di Anci Lombardia e nel 2007 era l’avvocato di Andrea Mascetti, che fece condannare Michele Santoro per diffamazione.

ultima modifica: 2018-01-08T12:56:44+00:00 da Francesca Scaringella

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: