Tregua commerciale tra Usa e Ue. Siglato accordo per ridurre i dazi a zero. Il video

“Questo è il motivo per cui abbiamo siglato questo accordo: lavoreremo insieme per zero tariffe, zero barriere commerciali, zero sussidi su beni industriali che non siano le auto”. È lo stesso Donald Trump a spiegare l’accordo siglato tra gli Stati Uniti e l’Unione europea rappresentata da Jean-Claude Juncker. Alla fine di una giornata in cui i due si sono visti alla Casa Bianca, Washington e Bruxelles hanno raggiunto una tregua commerciale, mentre inizia una “nuova fase” negoziale durante la quale le parti si asterranno dall’introdurre nuovi dazi, anche quelli tanto temuti del 25% sulle auto prodotte al di fuori dei confini Usa.

Intanto, l’Europa tende la mano al presidente americano, aumentando le importazioni di soia e quelle di gas naturale liquefatto per “diversificare” le proprie fonti di approvvigionamento energetico. Trump e Juncker hanno anche promesso di lavorare per risolvere la disputa legata ai dazi sull’acciaio e l’alluminio europei, fatti scattare dagli Usa il primo giugno scorso con la scusa di volere proteggere la sicurezza nazionale della prima economia al mondo.”L’incontro alla Casa Bianca segna l’inizio di una nuova fase nei rapporti tra Stati Uniti e Unione europea, una fase di stretta amicizia e forti relazioni commerciali”…Soddisfatto anche il presidente della Commissione Ue: “Il punto è che Stati Uniti e Europa devono cooperare su questioni di interesse comune. Condividiamo le nuove sfide e molte delle stesse opportunità” ha sottolineato, aggiungendo: “Questo è un bel giorno per l’alleanza transatlantica, per l’Europa e per gli Stati Uniti”.

(Testo Askanews – riproduzione riservata)

ultima modifica: 2018-07-26T15:42:46+00:00 da Redazione