Gentiloni, Minniti, Pinotti e Zingaretti al cambio di vertice dei Carabinieri. Foto di Pizzi

“La mia è stata una vita profondamente intensa ed emozionante segnate da tante soddisfazioni morali e da pochissime amarezze. Anche se qualcuna particolarmente difficile da assorbire. Sono stato sempre sostenuto da tutti, anche dalle istituzioni, nel corso dell’ultimo anno, a volte per me amaro, ma sempre con grandi soddisfazioni”. Con queste parole il generale Tullio Del Sette si è congedato dalla guida dell’Arma dei Carabinieri, in occasione del passaggio di consegne con il nuovo comandante, Giovanni Nistri.

Anche il nuovo comandante generale dei Carabinieri, che succede a Del Sette, Nistri, salutando il suo predecessore, lo ha definito “straordinario esempio di determinazione e fedeltà alle istituzioni”, e rivolgendosi a lui, ha aggiunto: “Caro Tullio il tempo è sempre galantuomo”.

Da parte sua, nel suo intervento alla cerimonia, il capo di Stato maggiore della Difesa, Claudio Graziano, ha descritto il generale Del Sette come un militare “dalle spalle dritte e dall’onestà intellettuale cristallina che ha servito il Paese e l’Arma con impegno e onore ma che – ha poi aggiunto – ha vissuto anche qualche momento di amarezza sempre supportato – ha concluso – con il sostegno e la fiducia delle istituzioni”.

Per Formiche.net era presente Umberto Pizzi. Ecco le sue foto.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

ultima modifica: 2018-01-16T17:50:52+00:00 da Simona Sotgiu