Come la marea anche quest’anno riemerge il tema del Cip 6 in Finanziaria. Le ipotesi che circolano parlano di elargire il contributo Cip 6 solo agli impianti a fonti rinnovabili e assimilate, realizzati ed effettivamente operativi. La norma inoltre prevede una procedura per il diritto di deroga a ricevere finanziamenti anche per gli impianti autorizzati e non ancora in esercizio, e in via prioritaria a quelli in costruzione. Deroga che deve essere riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo economico e dalle commissioni parlamentari competenti nell’arco di tre mesi dall’approvazione della legge. Speriamo di assistere davvero all’ultima puntata e che la telenovela si fermi qui, con un quadro normativo certo e semplice.  

Condividi tramite