Skip to main content

Celentano? Le tesi di Grillo e Vendola inondano Mediaset

Su Twitter Mediaset esulta e cinguetta: Rock Economy cresce e sbanca nuovamente gli ascolti tv: è stato seguito da una media di 9.112.000 telespettatori, share del 32.8%. Bene, bravo, tris?
Chissà se un tris lo auspica anche Silvio Berlusconi. Di certo a qualche liberale integerrimo, non solo del Pdl, i sermoni politici di Adriano Celentano in prima serata su Canale 5 avranno di sicuro provocato un’orticaria intellettuale.
 
Ovviamente lode e gloria alla tv del Cav. sempre aperta, libera, pluralista e democratica. E ovviamente non siamo ancora in par condicio. Però ammannire a oltre nove milioni e passa di telespettatori, oltre ai capolavori musicali del Molleggiato, anche predicozzi finto buonisti ha anche un effetto “politico”, magari inintenzionale. E l’effetto è la messa a disposizione di una tribuna televisiva per messaggi degni dei guru mediatici del Movimento 5 Stelle o di Sinistra ecologia e libertà.
 
Ascoltando, come è avvenuto ieri in apertura del concerto in tv, aulici slogan sulla “concorrenza che non può essere basata sul prezzo del lavoro”, sdegnati commenti “sullo sfrenato consumismo dell’epoca moderna” e sentenze sul fatto che “l’economia e lo sviluppo non sono la soluzione ma il problema” del mondo, di sicuro qualcuno si è chiesto: sto guardando la berlusconiana, commerciale, liberista e sviluppista Canale 5, o Canale Grillo?, o Canale Vendola?
×

Iscriviti alla newsletter