La Turchia ha sottoscritto un accordo per l’acquisto di 117 missili Aim-9x “Sidewinder” da installare sui suoi caccia F-16 dagli Stati Uniti, per un valore totale di 140 milioni di dollari. La vendita del sistema di arma a corto raggio e a ricerca di calore prodotto dalla statunitense Raytheon, scrive il quotidiano turco “Aksam”, in attesa di approvazione da parte del Congresso di Washington, il quale ha ricevuto il testo dell’accordo da parte del dipartimento della Difesa.

Questi missili aria-aria usano un sistema di individuazione e tracciamento passivo a raggi infrarossi dell’obiettivo, sia dentro che fuori dal campo visivo del pilota, e possono essere impiegati in operazioni aeree sia di attacco che di difesa.

www.agenzianova.it

Condividi tramite