Un esercito comune europeo è inutile, mentre deve migliorare la collaborazione fra Ue e Nato.
E’ la tesi sostenuta, oggi alla conferenza sulla Sicurezza di Monaco di Baviera, dal ministro della Difesa tedesco Thomas De Maiziere.

L’impostazione non deve essere “o la Nato o l’Ue, bensì la Nato e l’Ue, in una intelligente divisione dei compiti”, ha affermato il ministro. “Non abbiamo bisogno della visione aggiuntiva di un esercito comune europeo, che ancora una volta intimidisce molti”, ha proseguito il ministro cristiano-democratico dell’Esecutivo Merkel. La Germania vuole che “sul piano della politica di sicurezza, la Francia diventi più amica della Nato, e la Gran Bretagna più amica dell’Ue”.

Condividi tramite