nel tragitto tra casa e lo studio mi capita di sentire radio24 e, vista l’ora, la trasmissione noveinpunto.  se non ho mal inteso, stamani, il conduttore parlando dell’arresto di due maestre in una scuola dell’infanzia a roma per violenze psico-fisiche sui bimbi ha così commentato: siamo soltanto agli arresti, per cui ricordo che sino alla sentenza definitiva opera la presunzione di innocenza.

dopo qualche secondo ho dovuto spegnere la radio, per cui non so se il conduttore sia successivamente ritornato sul suo commento. colpisce, però, come oramai nel comune sentire l’arresto non è la conseguenza della condanna, ma il prologo di una indagine penale.

Condividi tramite