E’ assai curioso che a sinistra stia venendo a tanti il ruttino, quello da principio di gastrite, a causa dell’incontro del sindaco di Firenze con Flavio Briatore.
Eppure, a pensarci bene, mentre Veltroni e Prodi sono anni che dicono che vogliono andare in Africa ma poi non ci vanno, l’unico che ci va davvero è proprio lui, l’assolato Briatore.
Ieri sera, a Ballarò, dopo che la copertina di Crozza si era chiusa con una delle divertenti imitazioni di Briatore, dopo un servizio di approfondimento a Porto Rotondo sulle orme della Santanché e della Pascale che fanno jogging sulla spiaggia, Floris dà la parola a un abbronzatissimo Abete che pareva Jerry Calà in Fighissimi.
Quello che la sinistra ha dimenticato è che l’unico sole che lei può tollerare è quello che lascia l’abbronzatura da muratore.

Condividi tramite