Mentre l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni si esprimerà oggi sulla validità del progetto di scorporo della Rete Telecom sulla base dei pre-requisiti fissati dalle autorità europee, e nel caso di un giudizio positivo, darà il via alla fase successiva dell’analisi di mercato, Franco Bernabè, presidente esecutivo di Telecom, si gioca le ultime carte al convegno su “Il futuro della Rete. La grande sfida delle telecomunicazioni”, organizzato ieri al Senato dal presidente della Fondazione Italia Protagonista Maurizio Gasparri.

Quello di Bernabè era un intervento molto atteso: “Questo convegno mi ispira ottimismo – ha detto il presidente – perché mi sembra che si capisca la complessità del progetto, un grande progetto che non può gravare solo sulle spalle di Telecom. E’ un’operazione costosissima – ha proseguito – un progetto innovativo, che risolve nodi di politica industriale inestricabili da anni”.

Ma dalle foto di Umberto Pizzi, presente al convegno per Formiche.net, si legge nel suo volto un po’ di preoccupazione. Sorrisi appena abbozzati, qualche stretta di mano, e pensieri che aleggiano nella sua mente.

La sua è stat anche una richiesta di aiuto: Telecom “ha fatto la sua scelta, la sta portando avanti, ma c’è bisogno che la politica capisca e sostenga e che l’autorità Agcom partecipi nell’autonomia dei ruoli”. E serve anche “un forte supporto di tutte le forze attive e positive del Paese”, ha detto Bernabè.

Il presidente di Cdp, Franco Bassanini, ha dettato invece le condizioni per l’ingresso della Cassa depositi e prestiti nella newco della rete: “Primo, che il nostro apporto al capitale serva per accelerare gli investimenti e non per coprire perdite rimborsare debiti, cosa che ci è vietata dalla legge; secondo, che dobbiamo investire in una società che assicuri l’Equivalence of Input altrimenti c’è il rischio di aiuto di stato per alterazione della concorrenza e, terzo, che i conti tornino, cioè che la redditività sia sicura, sia pure ragionevole nei tempi medio-lunghi”.

Dopo la presentazione del nuovo fascicolo della rivista monografica Charta minuta della Fondazione Fare Futuro, gli scatti di Casini e Cesa all’assemblea nazionale Udc, e la presentazione del libro di Massimo Franco, ecco una nuova gallery di Pizzi.

 

Condividi tramite