Il presente sembra ancora legato imprescindibilmente alle sorti di Silvio Berlusconi. Ma in un futuro più o meno ravvicinato in cui il Cavaliere farà un passo indietro dalla politica, come saprà riorganizzarsi il centrodestra? Il dibattito è aperto e oltre alle questioni sulla leadership, a correnti alternate continua a farsi strada il nome di Marina Berlusconi, il tema vero è da chi sarà composto il nuovo partito che farà riferimento a quest’area politica.

Il direttore di Formiche.net Michele Arnese ha lanciato nei giorni scorsi una discussione sull’eventualità che possa sorgere una “Forza Italia Futura”, capace di riunire tutti i moderati e i liberal del Paese. Del resto, l’apertura di Luca Cordero di Montezemolo verso Berlusconi e il suo invito a lavorare alla “rifondazione di un’area liberale e moderna di centrodestra, di cui l’Italia ha grande bisogno” inducono a pensare che questa stagione sia davvero vicina.

Ecco lo speciale di Formiche.net sull’argomento.

Gli interventi

Addio Berlusconi, avanti con Forza Italia Futura? Lo spunto del direttore Michele Arnese

Se Monti avesse accettato l’offerta di Berlusconi. Il commento di Massimo Brambilla

Vi spiego il caos che ci attende dopo Berlusconi. L’analisi di Carlo Stagnaro

Road map per un nuovo centrodestra. L’analisi di Lodovico Festa

Forza Italia Futura? Per ora Forza (nuova) Europa. L’intervento di Roberto Menia

I blog

Pronti per Forza Italia Futura? Di Romano Perissinotto

Le interviste a cura di Francesco De Palo

Perché Forza Italia bis e Pannella sbancheranno alle elezioni. Intervista a Gianfranco Rotondi

Cara Marina Berlusconi, ci dica cosa vuole fare. Intervista a Altero Matteoli

“Liberali di tutta Italia unitevi”. Sì a Forza Italia Futura. Intervista a Giancarlo Galan

 

Condividi tramite