Il tagliando della polizza Rca sarà presto dematerializzato. Il digitale arriverà anche nel settore assicurativo, garantendo un calo delle frodi alle compagnie.

Le Rc auto italiane, ormai è risaputo, sono carissime, addirittura le più care d’Europa. Per tale ragione, i guidatori del Bel Paese hanno consolidato l’abitudine di porre le assicurazioni auto a confronto su internet prima di procedere alla stipula. Intanto, sono ancora le nuove tecnologie che potrebbero dare un sostegno alle casse, già esangui, della cittadinanza, in merito alle Rca.

Mancano pochi mesi all’introduzione del digitale anche nel settore assicurativo, che porterà ad una svolta importante nel panorama delle assicurazioni per autoveicoli. Il tradizione tagliando cartaceo verrà sostituito, entro il 2014, con l’assicurazione digitale, ovvero un microchip in grado di garantire un maggior controllo sul dilagante fenomeno delle frodi assicurative, come prevede il Decreto Legge n. 1 del 24 gennaio 2012.

Il nuovo dispositivo digitale consentirà un collegamento diretto tra l’utente e la compagnia assicurativa, garantendo al contempo un maggior controllo sui veicoli circolanti senza copertura. La banca dati delle polizze Direct Line, Generali o Linear, per fare qualche esempio, potrà essere consultata in qualsiasi momento anche dalle Forze dell’ordine durante un controllo stradale.

Il funzionamento del microchip è molto semplice. Alla stipula della polizza assicurativa viene consegnata una scheda, la quale contiene il microchip con tutti i dati del mezzo, data di validità e scadenza della polizza. La lettura del microchip sarà possibile tramite un apposito strumento che verrà consegnato unitamente alla scheda.

Questa verrà poi posizionata all’interno di una particolare scatola nera a bordo del mezzo e sarà continuamente collegata con la centrale operativa della compagnia assicuratrice. Come funzioneranno i controlli sulla scheda? In caso di tutor il controllo sarà automatico ed immediato, in caso invece di posti di blocco e autovelox la visione invece sarà possibile solo dietro violazione del codice della strada.

L’introduzione del tagliando digitale porterà sicuramente dei vantaggi alle compagnie, che potranno difendersi dalle frodi, ma anche agli assicurati con un possibile risparmio sulle polizze stesse.

Condividi tramite