Omicidio_di_Fulvio_Croce“croce, coli e, oggi, eleonora cantamessa sono tutti “eroi borghesi”, come ebbe a definire ambrosoli, nel libro omonimo, corrado stajano. si tratta di persone che non hanno cercato la bella morte ma che la hanno trovata per aver interpretato, con coscienza e dedizione, i compiti che la legge attribuisce alla professioni alle quali appartenevano”. Sul numero in edicola di formiche, una riflessione sulla attualità della visione del mondo espressa dal modello delle professioni intellettuali.

Condividi tramite