Gianfranco Fini, leader della destra italiana per più di 15 anni, dove sarà mai finito? Se lo sono chiesti in tanti dopo il celebre “strappo” con Berlusconi, specie tra i suoi ex elettori.

Di queste ore un’intervista a firma Aldo Cazzullo sul Corriere. L’ex presidente della Camera ci fa sapere che in questi lunghi mesi di eclissi politica, lui ha letto molti libri. Interessante. E ne ha scritto uno, titolo originalissimo “Il ventennio. Io Berlusconi e la destra tradita“, in uscita per Rizzoli, 18 euri di sana politica.

Ovviamente non ci si aspettava dal buon Gianfranco un libro di cucina alla Sonia Peronaci, ma chessò, un soprassalto di orgoglio intellettuale che facesse virare su un più interessante trattato sulle proprietà immobiliari in quel del Principato di Monaco, una guida al real estate di lusso.

Invece no, ci sorbiamo anche il punto di vista del traditore (a detta dei berluscones) che accusa di tradimento, in una storia infinita che, c’è da giurarci, non si esaurirà neanche nei prossimi 20 anni.

Buona lettura e buon divertimento (forse)!

 

Condividi tramite