Addio carta copiativa, da oggi per compilare la constatazione amichevole dopo un incidente basterà uno smartphone o un tablet per farlo on line.

 

Per i cittadini italiani che vogliono spendere meno per la polizza Rc auto ci sono, ad oggi, molte offerte a disposizione, basta sapere come trovare quella che fa al caso nostro. Utile in questo caso è avere chiare le proprie esigenze riguardo a chi utilizza l’auto e quanto e rispetto alle polizze aggiuntive per poi poter confrontare le assicurazioni auto più vantaggiose e scegliere la più adatta.

Nel Bel Paese, d’altronde, risparmiare sull’Rca è una necessità più sentita che altrove, soprattutto quando si guarda oltre confine dove le tariffe sono molto più basse addirittura, secondo gli ultimi dati di Ania, di oltre 200 euro.

E allora per risparmiare il primo passo è proprio confrontare online per avere una visione completa di quelle che sono le offerte di tutti i principali attori del mercato assicurativo. Oggi, infatti, con i comparatori possiamo avere una panoramica di tutti i prodotti disponibili sul mercato, dall’offerta di Quixa, a quella di Direct Line, Genertel, etc.

In questo campo, un esempio di semplificazione della gestione è il gruppo inglese Aviva, che in Italia assicura circa 2,5 milioni di automobilisti. I clienti di Aviva, infatti, potranno dire addio ai moduli di constatazione amichevole su carta copiativa: la compagnia ha annunciato che il CID potrà essere compilato online, tramite smartphone e tablet.

Basterà scaricare sul proprio device mobile un’applicazione della compagnia per compilare la constatazione amichevole in qualunque momento e ovunque ci si trovi. Tramite l’app di Aviva, inoltre, si potrà consultare il proprio profilo, accedendo 24 ore su 24 e sette giorni su sette alla propria Area Cliente, dove è possibile verificare le coperture attive, le condizioni contrattuali ed infine la situazione dei pagamenti e delle scadenze.

In questo modo si potrà avvisare la propria assicurazione in tempo reale dell’incidente e così rendere più veloci i tempi di apertura della pratica per il risarcimento. Oltre alla compilazione elettronica del CID, inoltre, si potrà allegare le immagini che documentano l’incidente e i danni provocati oppure subiti. La segnalazione dell’incidente non arriverà solo alla compagnia, ma anche al proprio agente.

Attraverso l’app si potrà anche geolocalizzare le agenzie più vicine, visualizzare l’intero catalogo delle offerte e avere a disposizione tutti i numeri utili per contattare Aviva. Insomma, una serie di possibilità e servizi che permettono ai clienti di Aviva di risparmiare tempo e velocizzare le pratiche assicurative.

L’applicazione è stata realizzata in collaborazione con Avenade ed è disponibile per tutti i sistemi operativi: iPhone, iPad, Android e Windows Phone.

“Questa app, realizzata da Avanade, conferma una sempre maggiore attenzione per la clientela: Aviva punta infatti a rendere sempre più immediato il rapporto con i clienti e a semplificare la loro vita, soprattutto nei momenti di necessità” ha dichiarato Patrick Dixneuf, Amministratore Delegato di Aviva in Italia a DataManagerOnline. “La app e il mondo digital in generale rappresentano tanto per noi quanto per gli agenti e i nostri clienti un supporto in grado di rispondere in modo adeguato e tempestivo alle esigenze che possono presentarsi nella vita di ognuno. Forniamo un ventaglio di servizi in mobilità per essere sempre al fianco dei nostri agenti e dei nostri clienti”.

“La collaborazione con Aviva nella definizione di una strategia in ambito mobile, ci ha consentito di lavorare fianco a fianco con il loro dipartimento IT per raggiungere l’obiettivo preposto rispettando tempistiche e budget e il risultato non ha deluso le aspettative. Grazie a questa app, Aviva mette a disposizione una soluzione utile, innovativa e multi-dispositivo volta a migliorare la gestione delle pratiche in caso di incidente.” ha commentato, sempre a DataManagerOnline Ugo Castellani, Solution Director di Avanade.

Condividi tramite