Fatti, parole e indiscrezioni sui contatti in corso fra Nuovo Centrodestra, Udc e Popolari per l'Italia in vista di una (possibile) Lista unitaria Popolare alle Europee.

Perché Angelino Alfano traccheggia sulla Casa Popolare unitaria alle Europee? La domanda può anche così riformulata: perché il Nuovo Centrodestra traccheggia dopo il patto stipulato fra Udc di Lorenzo Cesa e Popolari per l’Italia di Mario Mauro?

CHI LAVORA E CHI MUGUGNA

In verità non sono pochi gli alfaniani che ritengono auspicabile e opportuna un’alleanza a tre per le elezioni europee del 25 maggio. Ci sono esponenti di spicco dell’ex Pdl, come Fabrizio Cicchitto e Sergio Pizzolante, che lavorano per questo obiettivo. Mentre altri, come Carlo Giovanardi, sarebbero molto perplessi. E tra i tiepidi ci sono anche parlamentari vicini al’ex presidente del Senato, Renato Schifani: emblematica in questo senso la recente intervista a Formiche.net di Giuseppe Esposito, ora in organi di vertice del Nuovo Centrodestra.

LE INDISCREZIONI E UNA DOMANDA NON BANALE

Eppure, secondo indiscrezioni che circolano nello stesso partito di Alfano, i pour parler fra Nuovo Centrodestra, Udc e Popolari per l’Italia sono in fase avanzata. L’idea che li accomuna è di costruire la Casa unica dei moderati e dei popolari, quindi in concorrenza con la berlusconiana Forza Italia. Ma il movimento di Silvio Berlusconi sarà un avversario/concorrente anche alle future elezioni politiche? Su questa domanda, le risposte sono diverse, al momento, nei tre movimenti. E con posizioni non del tutto univoche all’interno degli stessi partiti.

QUESTIONE DI LOGHI E DI SIMBOLI

Ma adesso si parla di Europee, e di simboli. Quale potrebbe essere quello che accomunerebbe Nuovo Centrodestra, Udc e Popolari per l’Italia al voto per il Parlamento europeo? Della questione se ne sta discutendo. C’è un’ipotesi che contemplerebbe i loghi dei tre movimenti nello stesso simbolo. E anche altre. Come quella auspicata da qualche alfaniano doc che al ministro dell’Interno ha consigliato: perché non un simbolo in cui spicca il nome di Alfano come prova tecnica per la candidatura a premier alle Politiche? Ma lo stesso leader e ministro dell’Interno non sarebbe troppo persuaso dell’idea.

(ALFANO, CASINI E… CHI E’ A CACCIA DI VOTI ALLE EUROPEE. TUTTE LE FOTO)

Condividi tramite