Per risparmiare viene svuotato il ruolo di organi costituzionali, come il senato e le province, ma non si esita a presentare proposte di legge  “in tema di tutela del benessere degli animali e dei loro diritti, di sostegno alle loro famiglie e rispetto dell’ambiente”. L‘iniziativa – di largo successo mediatico – si deve a michela vittoria brambilla responsabile del “dipartimento per il sociale e la solidarietà” di forza italia. “Tra queste ci sono l’introduzione di un sistema mutualistico per cani e dei gatti delle famiglie meno abbienti, l’aumento della quota detraibile delle spese sostenute per mantenere degli animali domestici, il libero accesso nei parchi e nei luoghi aperti al pubblico… senza dimenticare le «norme per garantire l’opzione per la dieta vegetariana e la dieta vegana nelle mense e nei luoghi di ristoro pubblici e privati”.

Una gran bella iniziativa che mi auguro venga, immediatamente, replicata per gli essere umani. sarebbe fantastico se venisse presentato un disegno di legge a tutela del “benessere” e dei “diritti” di coloro che non riescono a sbarcare il lunario, “di sostegno alle loro famiglie”, con l’introduzione di un “sistema mutualistico” per quelle meno abbienti, ovviamente senza dimenticare “le norme per garantire l’opzione per la dieta vegetariana e la dieta vegana nelle mense e nei luoghi di ristoro pubblici e privati”.

Nelle more, mi dichiaro disponibile – pur rischiando di essere censurato dal mio ordine professionale – ad assistere (pro.bono) in giudizio i più bisognosi per richiedere ai tribunali della repubblica italiania di essere equiparati – nella tutela del benessere e dei propri diritti – almeno a cani e gatti.

 

Condividi tramite