Prima la sberla a Matteo Renzi assestata dal direttore Ferruccio de Bortoli. Poi il consiglio a Diego Della Valle di accantonare le voglie politiche vergato dalla firma Pierluigi Battista. Quindi il rabbuffo a capitalisti e banchieri, compresi alcuni azionisti di Rcs, ad opera del vicedirettore Daniele Manca.

Non si può dire che il Corriere della Sera non sia tornato centrale nel dibattito politico ed economico. Le ipotesi possono essere le più disparate. Restano però i fatti, ovvero scoop (come quello dell’indagine sui vertici vecchi e nuovi di Eni), tosti editoriali, commenti a sorpresa e ora anche interrogativi fondamentali sul Vaticano.

E’ proprio sui risultati del Sinodo che si incentra l’editoriale odierno di Ernesto Galli della Loggia sulla prima pagina del quotidiano diretto da de Bortoli.

Ecco i passi salienti e in fondo tutti gli approfondimenti di Formiche.net sul Sinodo e le foto di Umberto Pizzi:

È lecito supporre che con il suo discorso a conclusione della prima fase del Sinodo papa Francesco abbia mirato a due obiettivi. Cercare innanzi tutto di dare un’immagine del suo magistero più mediatrice e per così dire «centrista» rispetto a quella che finora era apparsa a molti; e insieme abbia ritenuto urgente richiamare la Chiesa al superamento di quelle divisioni apparse così evidenti proprio durante i lavori del Sinodo.

Ma più al fondo esso può e deve forse essere letto soprattutto come il tentativo assai forte da parte di un Pontefice «venuto dalla fine del mondo» di chiamarsi fuori da divisioni e dispute che hanno il loro teatro di elezione negli episcopati delle Chiese dell’ultrasecolarizzato Occidente euro-americano,ma che negli altri luoghi del pianeta dove vive e opera il cattolicesimo finiscono per significare poco o nulla. (…)

E’ difficile non stupirsi del fatto che quando gli episcopati occidentali decidono oggi di discutere di tali argomenti, specie se è per cercare adeguamenti dottrinali a quelle che vengono chiamate le «mutate esigenze dei tempi», non avvertano, e quasi neppure percepiscano si direbbe — né i novatori né i loro avversari con la solitaria e luminosa eccezione di Ratzinger — che prima di un tale compito tutti loro avrebbero da gran tempo dovuto porsi forse una domanda: come è accaduto che negli ultimi decenni un ampio numero di fedeli, forse addirittura la maggioranza, non seguissero più gli indirizzi della Chiesa? Che nella propria vita quotidiana essi si discostassero non già da aspetti secondari bensì basilari del suo insegnamento? Che non accettassero più la sua concezione dell’essere umano, del rapporto tra i sessi, della trasmissione della vita? Come è accaduto che questa gigantesca impalcatura culturale che aveva tenuto il campo per secoli stia oggi di fatto sul punto di sbriciolarsi? Che proprio in questa parte del mondo storicamente cristiano, forze e tendenze estranee se non ostili al retaggio cristiano si mostrino capaci in tanti campi di prevalere, di dettare stili di vita e di pensiero? E per proseguire con le domande di fondo scritte nelle cose: è possibile che tutto quanto è accaduto e sta accadendo non implichi responsabilità di ordine, non già solo pastorale, ma principalmente intellettuale, da parte non solo della Chiesa d’Occidente e delle sue gerarchie ma del mondo cattolico nella più vasta accezione, a cominciare dai suoi esponenti intellettuali? 

ECCO TUTTI GLI APPROFONDIMENTI DI FORMICHE.NET SUL SINODO:

Ecco con chi si infuriano gli africani al Sinodo. L’articolo di Carlo Coccinella

Le ricostruzioni di Matteo Matzuzzi:

Tutte le reazioni dopo la chiusura del Sinodo
Il Sinodo si chiude bocciando i punti più controversi di Kasper
Sinodo, tutte le divisioni in attesa della relazione finale
La frenata del Sinodo su divorziati e gay
Ecco come il Sinodo si divide sugli omosessuali
Tutte le certezze dei vescovi sulla famiglia
Sinodo, così la Chiesa apre a divorziati e omosessuali
Sinodo, tutto il dibattito appassionato su contraccezione e divorzio
Ecco come il Sinodo parla anche di coppie gay
Che cosa chiede il Sinodo alla Chiesa
Tutto sulla prima giornata del Sinodo sulla famiglia
Sinodo sulla famiglia, ecco visioni e divisioni tra vescovi
Kasper e i 5 cardinali anti Kasper, guerra dottrinale sui divorziati risposati
Ecco come cinque cardinali demoliscono le tesi di Kasper sulla misericordia
Sinodo, ecco i nomi dei padri convocati dal Papa

Gli approfondimenti di Fabrizio Anselmo:

Tutti i temi del Sinodo sulla famiglia spiegati da monsignor Vincenzo Paglia
Numeri e sfide del Sinodo sulla Famiglia
Comunione ai divorziati risposati, tutto il dibattito fra cardinali
Chi è Wilfrid Napier, l’arcivescovo twittarolo su tutte le furie per il Sinodo sulla Famiglia

LE FOTO FIRMATE UMBERTO PIZZI:

Tutti i copricapo dei padri sinodali in Vaticano. Le foto di Pizzi
L’album fotografico del Sinodo firmato Umberto Pizzi
Gioie e preoccupazioni di Papa Francesco al Sinodo. Le foto di Pizzi
I Vescovi del Sinodo a spasso in Vaticano. Le foto di Pizzi
Papa Francesco va al Sinodo sulla famiglia. Le foto di Pizzi
I vescovi del Sinodo visti da Pizzi

Condividi tramite