Fatti, idee e curiosità

Íñigo Errejón è uno dei volti mediatici di Podemos, il partito spagnolo che fa dell’antipolitica la sua bandiera. Senza alcuna esperienza, è uno degli 11 scelti dal leader Pablo Iglesias (qui il ritratto di Formiche.net). Come il Movimento 5 Stelle, Podemos non si definiva un partito politico, ma ora sì. E gode anche di molto sostegno: secondo un sondaggio del Centro di Ricerche sociologiche (Cis), Podemos ha il 17,6% di popolarità, mentre il Psoe il 14,3% e il Pp l’11,7%.

GIOVANE RICERCATORE

Nato nel 1983 a Madrid, Errejón è il responsabile della segreteria politica di Podemos ed è uno degli strateghi dell’organizzazione, insieme a Pablo Iglesias. Biondo, occhi azzurri e occhiali, è ricercatore di Scienze politiche all’Università di Madrid, nella Fondazione Centro di Studi Politici e Sociali (considerata il laboratorio di Podemos). E’ anche membro del consiglio editoriale della rivista di analisi politica Vientos Sur. Condanna l’austerità dell’Europa e vede nell’America latina il modello politico ed economico a seguire.

Errejón si dedica a tempo pieno al partito, ma ha anche un contratto da ricercatore offerto dalla Consejería de Fomento (IU) del Comune di Andalucia e l’Università di Málaga, un progetto che coordina un altro economista di Podemos, Alberto Montero. Lo stipendio è di 1.825 euro netti al mese per 40 ore alla settimana. Secondo El Mundo, gli unici rapporti consegnati da Errejón sono stati un paio di studi sulle politiche di abitazioni pubbliche.

CAMPAGNA ELETTORALE

Quando è stato arruolato da Iglesias per fare parte di Podemos, Errejón era in Venezuela, dove dirigeva la ricerca del progetto Identità politica della Fondazione GIS XXI. Ha gestito la campagna elettorale per il Parlamento europeo, nella quale Podemos ha raccolto 1,2 milioni di voti. Per questo impegno, ha ricevuto 2.688 euro, come si legge sulla pagina ufficiale delle spese del partito.

CASTA CONTRO CASTA

Íñigo è figlio di José Antonio Errejón, uno dei membri di Izquierda Capitalista, il partito trotskista che formò il nucleo originario di Podemos e militante del Psoe, motivo per cui è stato duramente criticato dalla stampa (“spara contro la casta ma è figlio di un politico”). E’ fidanzato con Rita Maestre, 26 anni, politologa e studente di un master in Economia.

Ecco un’intervista di Íñigo Errejón a Canal Sur

Condividi tramite