Investment Compact, ecco la bozza

Investment Compact, ecco la bozza

Agevolare chi vuole investire in Italia. E’ questo uno degli obiettivi principali del governo di Matteo Renzi, con il cosiddetto Investment compact, che è stato approvato nel consiglio dei ministri di oggi programmato per le ore 13, pur non essendo all’ordine del giorno.

Le misure saranno in particolar modo incentrate sul fisco, al fine di dare regole certe a chi sceglie di portare i propri capitali in Italia, si dice in ambienti governativi. Nel dettaglio, allo studio dell’esecutivo ci sarebbe una sorta di clausola di salvaguardia, fiscale ed amministrativa, per chiunque scelga di investire in Italia. Sullo sfondo c’è l’ipotesi che Luca Cordero di Montezemolo, neo presidente della nuova Alitalia, possa rivestire un incarico di consigliere per il made in Italy per conto del premier Renzi (qui tutte le indiscrezioni e i dettagli). Mentre sul ruolo degli investitori esteri in un editoriale Formiche.netanche considerando i massicci ingressi dei colossi di Stato cinesi in società strategiche come Snam e Terna – si è chiesto: “Ma sono davvero tutti buoni i fondi sovrani“.

Nel documento messo a punto anche dai tecnici del ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, c’è una serie di incentivi per tutti i marchi d’impresa espressione del made in Italy. Oltre a dare un concreto sostegno al made in Italy, nell’Investment compact sarebbe prevista anche un’altra misura: la costituzione di una società a partecipazione pubblica, aperta anche ai privati, per apportare nuovo capitale nelle aziende in difficoltà.

A sorpresa, nel pacchetto è entrata una norma che rivoluziona la governance nelle banche popolari, che sta facendo discutere esperti e politici, ma che ieri in Borsa ha fatto lievitare in Borsa le quotazioni degli istituto di credito interessati dalla normativa in fieri, anche se all’ordine del giorno della riunione del consiglio dei ministri odierno la materia non è stata inserita.

Ecco una delle ultime bozze del provvedimento ribattezzato Investment Compact.

ultima modifica: 2015-01-20T11:58:39+00:00 da Bruno Guarini

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: