Promuovere il rispetto, bandire ogni violenza. La semplicità disarmante della vita contro l’arroganza, lo sberleffo e la crudeltà della morte. Parigi è ogni città, ogni comunità, ogni famiglia.

Parigi è la goccia nera dell’irriverenza gratuita e la goccia rossa della follia assassina.

Parigi è la modernità dei valori senza radici, dei diritti senza doveri, della libertà senza responsabilità.

Parigi è la parata della paura. È l’icona dell’opulenza democratica.

Parigi è l’insensatezza dell’esagerazione. È l’affannosa quanto disperata ricerca di “senso”.

Parigi siamo tutti noi: cristiani, ebrei, mussulmani, sciiti, sunniti, atei, agnostici.

Parigi è la miseria dell’uomo nella grandezza dell’umanità.

Parigi è l’immanenza di un futuro di pace ancora tutto da inventare, INSIEME!

 

Condividi tramite