Apple e Samsung hanno annunciato il lancio delle nuove app per il mobile payment: user experience e nuove tecnologie conquisteranno il mercato.


Il mobile payment in Italia stenta a decollare, nonostante gran parte dei consumatori sia in possesso di uno smartphone e di una carta di credito da collegare al portafogli elettronico i pagamenti digitali da device mobili non hanno ancora conquistato la fiducia dei consumatori. Al contrario le esperienze d’acquisto sul web tramite e-commerce aumentano sempre più e gli affezionati dello shopping su Internet hanno compreso che fare compere a distanza aiuta a risparmiare tempo e denaro. Del resto è sufficiente mettere American Express e le carte del suo circuito a confronto con Visa e MasterCard per individuare velocemente il prodotto più in linea con le personali esigenze ed iniziare ad effettuare pagamenti digitali.

 

Mobile payment: cos’è?

Attraverso i servizi di mobile payment è possibile effettuare pagamenti o trasferimenti di denaro per mezzo dello smartphone. Molteplici sono le nuove tecnologie e gli operatori del settore che mirano ad accrescere il ricorso ai pagamenti digitali tramite cellulare. Ad oggi con lo smartphone è possibile acquistare sulle piattaforme di e-commerce, effettuare compere con il cellulare in prossimità dei Pos abilitati e pagare per mezzo dei QR-Code.

Nella maggior parte dei casi ad offrire la possibilità di effettuare pagamenti sono le app. Ad oggi il mobile payment non ha ancora riscosso molto successo nel mercato italiano ma si pensa che le nuove applicazioni per i pagamenti digitali di Apple e Samsung indurranno nuovi utenti ad utilizzare pagamenti e transazioni dal cellulare.

 

Apple Pay

In occasione del lancio dell’iPhone 6 la Apple ha annunciato il nuovo servizio per i pagamenti digitali Apple Pay. Apple Pay sfrutta la tecnologia NFC: per effettuare un pagamento è dunque sufficiente disporre lo smartphone in prossimità del lettore Pos e procedere all’autenticazione tramite TOUCH ID. Per effettuare le transazioni è necessario caricare i dati della carta di credito direttamente sul portafogli elettronico del dispositivo. In merito alla sicurezza Apple garantisce pagamenti sicuri: il sistema non memorizza i dati relativi alle transazioni di pagamento. In caso di furto del device è possibile disattivare tempestivamente il servizio Apple Pay accedendo all’applicazione Trova il mio iPhone.

 

Samsung Pay

Anche Samsung ha annunciato il servizio di pagamento Samsung Pay che sarà disponibile sui dispositivi Galaxy S6 e S6 Edge a partire dalla prossima estate. Il sistema di pagamento sarà compatibile con tutti i lettori di carte a banda magnetica che sono in assoluto i più diffusi. Sarà possibile effettuare pagamenti attraverso la tecnologia tap to pay ed anche in questo caso la sicurezza è garantita dai token per pagamenti sicuri.

 

Google Wallet

Google Wallet è il metodo di pagamento di Google lanciato nel 2011 che consente di effettuare transazioni in modo estremamente semplice ed al contempo sicuro. La sicurezza è garantita dall’autenticazione tramite PIN e da un sistema di monitoraggio antifrode attivo 24 ore su 24. Con questo sistema di pagamento è possibile inviare e ricevere denaro, visualizzare le offerte dell’area circostante, effettuare pagamenti in modo rapido ed agevole con lo smartphone.

 

Tap to pay

Anche Microsoft ha lanciato il sistema di pagamento per Windows Phone dal nome Tap to Pay. L’app di mobile payment sarà una novità disponibile su Windows 10. Il sistema sarà compatibile con i maggiori circuiti di pagamento e lettori Pos in circolazione.

Condividi tramite