Fatti, curiosità e analisi

I laburisti inglesi rottamano il blairismo e svoltano a sinistra alla Civati o alla Landini.

VINCITORI E VINTI

Jeremy Corbyn, 66 anni, deputato della sinistra radicale, è il nuovo leader del Labour britannico. Secondo l’annuncio formale dato alla Conferenza del partito a Londra, il candidato della sinistra pacifista ha sbaragliato alla prima votazione, con il 59,5%, i tre rivali ritenuti di establishment secondo la visione dei seguaci di Corbyn: Andy Burnham, Yvette Cooper e Liz Kendall. Mentre il deputato Tom Watson, ‘bestia nera’ di Rupert Murdoch, è stato eletto alla terza votazione vice leader del Labour.

LE PRIME MOSSE DI CORBYN

Sarà una manifestazione in favore dei rifugiati, e contro la linea dura del governo conservatore, il primo atto di Jeremy Corbyn in veste di leader del Partito laburista britannico. Lo ha annunciato lui stesso nel discorso della vittoria. “Vogliamo dimostrare come i rifugiati devono essere trattati” e accolti, ha detto.

ECCO GLI APPROFONDIMENTI DI FORMICHE.NET SU CORBYN:

TUTTE LE IDEE DEL SOCIALISTISSIMO CORBYN

VITA E PASSIONI (ANCHE UN PO’ ANTISEMITE) DI CORBYIN

CORBYN CHIEDA SCUSA PURE AGLI IRAKENI

PERCHE’ UN SANO CONFLITTO POLITICO IN EUROPA FA BENONE

Condividi tramite