La notizia degli arresti da parte della GDF di alcuni dirigenti e funzionari dell’Anas, nonché di un ex-sottosegretario alle Infrastrutture permette di fare una precisazione. Che è questa. L’ex-sottosegretario alle infrastrutture, che si chiama Meduri ed è di Reggio Calabria, non va confuso con Renato Meduri calabrese, ma di Siderno.
Quest’ultimo, senatore per due legislature, è stato l’unico assieme a Domenico Fisichella a non votare per la devolution. Già, proprio lei, la legge che ha dato alla luce questo federalismo fiscale che ha sfasciato l’intera economia italiana. Essendo tutte le regioni, dal Piemonte alla Sicilia, fallite. La devolution che finisce sempre più o meno così, come dice Chiamparino: – Governo intervenga o non chiudiamo il bilancio -.
Tornando al democristiano Gigi Meduri, alla ribalta delle cronache dell’oggi, vale il perentorio umorismo di Marcello Marchesi : – Ho visto un sottosegretario che andava a sottolavorare al Ministero -.

Condividi tramite