Le aziende e i privati che vogliono produrre energia “pulita” per tutelare l’ambiente, avere efficienza energetica, e risparmiare a lungo termine, nella maggior parte dei casi devono ricercare un finanziamento, per far fronte al costo iniziale di adeguamento delle strutture.
Tra i prestiti Intesa San Paolo disponibili sul mercato tradizionale e sui comparatori on line come SuperMoney, Facile.it, Segugio.it e altri Finanziamento Fotovoltaico è il prodotto che risponde pienamente alle esigenze delle imprese che vogliono investire nei pannelli solari per avere energia ad alto rendimento e a basso impatto ambientale.

Questo prodotto è nato per incentivare le aziende a effettuare investimenti nella realizzazione di impianti fotovoltaici, a oggi una delle soluzioni più efficienti per ridurre i consumi e anche per rispettare l’ambiente riducendo l’inquinamento.

Finanziamento Fotovoltaico di Intesa: ampia flessibilità e libertà

Come abbiamo scritto poco sopra, nel medio-lungo periodo l’investimento iniziale nell’energia rinnovabile si rivela particolarmente vantaggioso per l’azienda e per l’ambiente;
Finanziamento Fotovoltaico di Intesa San Paolo ammortizza anche l’elevato esborso iniziale garantendo al richiedente ampia flessibilità e libertà perché:

  • può essere erogato in un’unica soluzione al momento di chiusura dei lavori, con scelta tra tasso fisso o variabile
  • può essere spalmato su più tranche, per un periodo massimo di 15 anni. La prima somministrazione può precedere l’inizio dei lavori purché sussistano le autorizzazioni dei progetti e degli impegni della spesa.

Finanziamento Fotovoltaico: dettagli e modalità di erogazione

Il Finanziamento Fotovoltaico di Intesa San Paolo copre fino all’80% del progetto di investimento, con un importo minimo di 75mila euro.
I dettagli economici cambiano a seconda che uno scelga la soluzione unica o la dilazione in tranche:
nella soluzione unica

  • la periodicità della rata è trimestrale
  • c’è un periodo di pre-ammortamento compreso tra i 6 e i 12 mesi
  • il piano di ammortamento è a quote costanti di capitale nel caso di scelta di tasso variabile
  • il piano di ammortamento è a rate costanti comprensive di capitale e interessi in caso di scelta di tasso fisso.

Nell’erogazione in più tranche:

  • la periodicità della rata è semestrale nella fase di anticipazioni in conto finanziamento, mentre è trimestrale nella fase di ammortamento
  • si devono versare 3 quote per un periodo non superiore ai 24 mesi , compresi nella durata del finanziamento e sono previsti anticipazioni in conto di finanziamento da somministrarsi sulla base dello stato di avanzamento degli investimenti

Finanziamento fotovoltaico: tasso fisso o variabile?

Come per tutti i tipi di finanziamento anche per quello fotovoltaico i tassi di interessi sono fondamentali: il tasso può essere a scelta fisso o variabile durante il periodo di ammortamento, oppure variabile nel periodo di erogazione allo stato di avanzamento dei lavori.

Con il tasso fisso, il piano di ammortamento richiede il rimborso di rate costanti comprensive di capitale e interessi, come dettato dal piano francese; con il tasso variabile, il piano di ammortamento presenterà quote costanti di capitale come previsto dal piano italiano.

Il cliente può decidere di estinguere anticipatamente il finanziamento in entrambe le soluzioni di erogazione.

Il Finanziamento Fotovoltaico di Intesa SanPaolo è attualmente uno dei prestiti “green” migliori del mercato e potrebbe essere la soluzione adatta per la vostra azienda. Confrontate i diversi finanziamenti erogati dagli Istituti di Credito attivi sul mercato italiano: entrare a far parte dell’energia pulita con il prestito più adatto a voi è semplicissimo.

Condividi tramite