L’Autorità Portuale di Livorno ha annunciato di aver ottenuto un finanziamento di 90 milioni di euro dalla BEI, la banca europea degli investimenti.

Il 16 marzo infatti Andrea Kirschen, funzionario della BEI con delega ai finanziamenti in Italia e Malta, ha annunciato l’approvazione del prestito da parte dell’istituzione europea.

Gli investimenti verranno utilizzati dall’Autorità Portuale per finanziare gli interventi già inseriti nel programma triennale 2016-2018 delle opere pubbliche approvato in Comitato Portuale il 12 novembre scorso.  Per il programma triennale 90 milioni di euro dei 120 saranno quindi messi a disposizione dall’istituto di credito europeo.

Nel dettaglio le opere comprendono l’escavo dei fondali, il dragaggio dell’imboccatura Sud, il rifacimento della Bengasi, l’allargamento del Canale di accesso e la costruzione di un nuovo magazzino per i forestali.

Il presidente dell’Autorità Portuale, Giuliano Gallanti, ha sottolineato come “l’attenzione della Bei sia un segnale importante che testimonia del prestigio e della fiducia che il porto di Livorno sta acquisendo in Europa” Il presidente ha aggiunto che il supporto della BEI è “una certificazione di qualità anche per i progetti da cantierare”.

Un’ottima notizia per il presente e per il futuro prossimo del porto di Livorno.

Condividi tramite