L’articolo di Rossana Miranda

Fino all’elezione di Donald Trump, Elizabeth “Betsy” DeVos era una completa sconosciuta fuori dal Michigan. Nonostante faceva parte di una famiglia molto benestante negli Usa, non era famosa (qui l’articolo di Emanuele Rossi su Formiche.net). Elizabeth “Betsy” DeVos è moglie di Dick DeVos, figlio del co-fondatore di Amway Corporation, una delle più grandi compagnie non quotate negli Usa. Il fratello è fondatore della Blackwater. Secondo la rivista Forbes, la famiglia ha un patrimonio di 5,1 miliardi di dollari.

IL PATRIMONIO DELLA DEVOS

La famiglia DeVos è una delle sostenitrici più generose del Partito repubblicano. La stampa americana calcola che hanno donato circa 1,3 miliardi di dollari a diverse istituzioni nel corso degli anni. Solo nel 2015 hanno stanziato 104 milioni per le loro attività filantropiche, incluso il finanziamento di una campagna contro i matrimonio gay.

RUOLI ED ESPERIENZA 

Non si conosce il mestiere di DeVos, si sa soltanto che ha occupato il ruolo di consigliere civile. In politica, è stata volontaria nella campagna di Gerald Ford ed è diventata anche presidente del Partito repubblicano in Michigan. Ha guidato anche un comitato nazionale di donne conservatrici.

IDEE SUL MODELLO DELLE SCUOLE

Da quando il presidente eletto americano l’ha scelta come nuovo segretario per l’Istruzione, il suo pensiero sulla scuola in America è diventato motivo di discussione. DeVos difende le charter-school, scuole finanziate dallo Stato, ma che hanno la libertà di eseguire programmi diversificati e fanno parte di aziende private. Ritiene che gli americani dovrebbero avere la possibilità di scegliere quale tipo di scuola far frequentare ai figli. L’approvazione di DeVos non sarà semplice: i senatori democratici sono pronti a fare resistenza.

OGNI BAMBINO HA LE SUE CARATTERISTICHE

DeVos crede che la gestione dell’istruzione debba essere priva di sfumature politiche. Sostiene che non esiste un’unica soluzione e che il modello educativo dovrebbe adeguarsi alle caratteristiche di ogni bambino. Per questo vuole eliminare l’assegnazione dell’istituto secondo il codice postale di residenza. Inoltre, difende la necessità di modernizzare la scuola.

L’AMERICAN FEDERATION OF CHILDREN 

Il nuovo segretario per l’Istruzione presiede un movimento chiamato American Federation of Children che difende le scuole private con sovvenzione perché crede nel principio che tutti i bambini devono avere l’opportunità di ricevere un’educazione di qualità.

Trump aveva pensato a Eva Moskowitz, fondatrice delle Success Academy, per le charter-school di New York. Anche lei, come DeVos, pensa che nella formazione accademica la competitività sia l’elemento-chiave e difende il finanziamento con fondi pubblici per aiutare le famiglie con meno risorse economiche.

Condividi tramite