Come ogni venerdì, il 24 marzo, è andata in onda, su canale Nove, la nuova puntata dello show di Maurizio Crozza, “Fratelli di Crozza”.

Nel corso del programma, il comico genovese ha preso di mira il suo conterraneo Beppe Grillo per la vicenda pentastellata di Genova. Durante lo sketch Crozza dapprima ha commentato le dichiarazioni di Grillo per poi trasformarsi in un Grillo/santone predicante, vestito con abiti bianchi e circondato da numerosi adepti anche loro in bianco. Il Grillo-guru, interpretato dal comico ligure, affiancato – come sempre – dalla sua spalla/autore Andrea Zalone, ha intonato una nuova canzone per il movimento, Grillology.

Lo sketch di Crozza è nato da una vicenda che ha coinvolto Genova e il Movimento 5 stelle. Di recente, il leader dei pentastellati ha deciso di annullare il primo voto delle primarie online, per il candidato a sindaco di Genova, che aveva decretato la vittoria di Marika Cassimatis. Ed ha poi rilanciato il voto online nazionale che ha portato alla vittoria il candidato Luca Pirondini. Il gesto del leader del movimento ha suscitato numerose polemiche e, di conseguenza, Grillo ha replicato sul suo blog: “Se qualcuno non capirà la scelta, vi chiedo di fidarvi di me”.

Secondo alcuni attivisti, il motivo di questa azione da parte di Grillo potrebbe ricadere nel fatto che Cassimatis è considerata una non ortodossa del movimento. È risaputo che la candidata è vicina a quei grillini che hanno lasciato il Movimento per dare vita a Effetto Genova, movimento copia di quello di Federico Pizzarotti che ha il nome di Effetto Parma. E non sarà un caso che, a pochi giorni da quanto accaduto a Genova, il sindaco di Parma ha pubblicamente invitato la grillina Cassimatis a far parte del suo movimento.

 

Condividi tramite