​Tutti i progetti (e i risultati) di Geoweb

​Tutti i progetti (e i risultati) di Geoweb

Geoweb, società attiva nello sviluppo e la diffusione di servizi basati sull’Information Technology rivolti ai professionisti – nata nel 2000 da un’iniziativa del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati (nella foto il presidente Maurizio Savoncelli) e di Sogei (partner tecnologico del Ministero dell’Economia e delle Finanze) -, ha concluso il 2017 superano i 40mila iscritti.

I SERVIZI PER GLI ISCRITTI

In questi anni, la società ha accompagnato i propri iscritti su percorsi formativi di qualità, a basso costo, connessi a servizi digitali innovativi, per offrire loro nuove opportunità di lavoro.
Dal 2017 si è andata poi consolidando l’idea di ampliare il proprio ventaglio di servizi, espandendo le attività verso un mondo il cui fattor comune è la necessità di potenza di calcolo, messa al servizio della rappresentazione digitale della realtà, attraverso nuvole di punti e immagini, memorizzabili su Cloud e usufruibili, in modalità ubiquitous, su tutta la filiera offerta dal processo di convergenza digitale (PC, Tablet, Smartphone).

I NUOVI PROGETTI

È nata così l’idea di sviluppare il servizio GeoSDH (Geospatial Smart Data Hosting), dove il professionista può catturare la realtà attraverso nuvole di punti georiferite nello spazio, e le può memorizzare in un Cloud ospitato in Geoweb, su una propria Galleria di progetti (MyGallery). I progetti ospitati su detta libreria (edifici, viadotti, cave, dighe, tralicci, green field, eccetera), ancorché costituiti da milioni di punti, sono facilmente navigabili mediante un Visualizzatore grafico interattivo che ne consente, in pari tempo, l’effettuazione di misure lineari, areolari e volumetriche.
Inoltre le recenti disposizioni che hanno equiparato il professionista ad una PMI non coprono, di per sé, il gap esistente tra ciascun singolo professionista e l’accesso ai Fondi Strutturali Europei. Si è così provveduto a costituire un centro servizi interno a Geoweb, denominato Project Management Unit (PMU), allo scopo di assistere i professionisti, nell’accesso agli strumenti di incentivazione per lo sviluppo di impresa, offerti dai Fondi Strutturali Europei: una fonte di lavoro ad oggi ancora poco sfruttata.

LA MISSION

Alla base di questa impostazione c’è l’idea, diffusa tra gli esperti, che coniugare la propria professionalità con la conoscenza del territorio, in modo tecnologicamente evoluto e collegato alle reti europee, vuol dire preparare il professionista a rispondere adeguatamente alle sfide che provengono dai nuovi workflow digitali. Grazie a questa combinazione fra servizi tradizionali (a vocazione “catastocentrica”) con quelli del portale digitale GeoSDH, che GEOWEB si è configurata come una personale “cassetta degli attrezzi” del professionista.

ultima modifica: 2017-12-14T12:09:44+00:00 da Veronica Sansonetti

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: